Perché praticare AQUAFITNESS

Il nostro benessere psico-fisico è un perfetto equilibrio tra la mente ed il corpo. Questo equilibrio può venire minacciato dai ritmi intensi della vita quotidiana e sovente gran parte del nostro lavoro si svolge esclusivamente a livello mentale. Ciò comporta la necessità di praticare una attività fisica per ristabilire il nostro benessere, da svolgere in maniera costante che aiuti il nostro organismo a ritrovare quell’equilibrio così importante per la sua salute. Questa inattività molto spesso coincide con un aumento del nostro peso corporeo, causando sempre maggiori sollecitazioni a carico dell’apparato scheletrico ed in particolare sulla colonna vertebrale. Per ovviare a questo problema bisogna indirizzare la nostra attività fisica verso quell’ ambiente dove si possa svolgere un lavoro senza il peso della forza di gravità: l’ acqua. Lavorando in scarico si diminuiscono notevolmente gli effetti della forza di gravità così tutte le articolazioni degli arti inferiori e la colonna vertebrale lavorano senza subire traumi sfruttando al massimo i benefici di una buona attività fisica. L’ acqua è fonte di salute, energia e vitalità, l’ elemento diventa strumento e contesto ideale per esercitare il corpo, stimolare la mente, alimentare piacevolmente la propria ricerca del benessere. La necessità era di  trasferire in acqua, una attività fisica   estremamente più utile in termini di benessere di allenamento fisico e sicurezza. E nata così l’ acquafitness  una valida alternativa alla ginnastica in palestra, in virtù delle tante proprietà del diverso ambiente di lavoro.


Cos’è AQUAFITNESS

È un allenamento aerobico in acqua composto da esercizi di coordinazione, a un ritmo piuttosto sostenuto. L’ assenza parziale di gravità e la spinta idrostatica alleggeriscono notevolmente il corpo durante l’esecuzione dei movimenti, diminuendo il rischio di traumi a carico di muscoli, tendini e articolazioni. La densità dell’acqua crea una maggiore resistenza al movimento che aumenta l’efficacia dell’esercizio, migliorando sia il tono  muscolare che la percezione corporea., si allena l’apparato cardio-respiratorio; combattendo il colesterolo e l’alta pressione del sangue; aumenta la mineralizzazione delle ossa diminuendo il rischio osteoporosi ed il massaggio costante che l’acqua esercita sul corpo favorisce la circolazione vascolare periferica. L’ aquaftness aiuta a perdere peso, infatti dopo i primi 20/30 minuti di attività, l’organismo inizia ad utilizzare i grassi in eccesso per produrre l’energia necessaria all’ allenamento porta quindi a ridurre in modo progressivo i cuscinetti adiposi in eccesso svolgendo nello stesso tempo un’azione rassodante per gambe, cosce e glutei.  L’ acquafitness può essere svolta sia in  acqua bassa  che in acqua alta. L’ allenamento in acqua bassa è simile a quello tradizionale a terra; tutti gli esercizi vengono svolti mantenendo il contatto con il fondo e, dopo un riscaldamento finalizzato ad attivare la circolazione, accrescere la frequenza cardiaca e scaldare la muscolatura, si realizzano coreografie intervenendo su tutti i distretti muscolari. Seguono il defaticamento e lo stretching finale. L’ acquafitness in acqua alta, invece, implica una preparazione fisica maggiore. Gli esercizi si eseguono senza mai toccare il fondo, impegnando i muscoli addominali, lombari e dorsali. L’ allenamento prevede l’ ausilio di cavigliere, elastici, , manubri galleggianti o tubi di gommapiuma o attrezzi come step.


Befenici di Acquafitness

  • aiuta a dimagrire e perdere peso per effetto del lavoro aerobico;
  • si bruciano molte calorie  
  • rassoda gambe e glutei e addominali;
  • allena l’ apparato cardio-respiratorio;
  • combatte il colesterolo;
  • combatte l’ osteoporosi
  • stabilizza  l’ alta pressione del sangue;
  • stress a livello fisico è basso
  • effetto linfodrenante che favorisce la circolazione venosa periferica